Archivi tag: Casa Bianca

LA CASA BIANCA E IL WASHINGTON MONUMENT

Standard

La prima pietra di quest’edificio, è stata posata in una data molto particolare: era il 13 ottobre 1792, una data con un forte simbolismo templare. Il 13 ottobre 1307, infatti, è la data in cui vennero incarcerati tutti gli appartenenti all’ordine templare. La Casa Bianca fu terminata dopo la morte di George Washington. Nel corso degli anni fu distrutta da un incendio e più volte rinnovata, sempre sulla base del progetto iniziale dell’architetto James Hoban.

Dalla Casa Bianca, ancora in costruzione, nel 1793 partì il corteo che, percorrendo la Pennsylvania Avenue, arrivò sul luogo in cui avvenne la cerimonia della posa della prima pietra del Campidoglio; esattamente sulla stessa direttrice del corteo, alcune ore prima del sorgere del Sole, era sorta Sirio, mentre all’alba, la stella si trovava esattamente sul luogo in cui sarebbe sorto il Campidoglio. Questi particolari allineamenti stellari erano ben conosciuti dalla massoneria a cui appartenevano sia gli architetti che gli organizzatori delle cerimonie. Per capirne a comprendere meglio tutto ciò dobbiamo arrivare nell’anno in cui il primo presidente morì: il 1799.

 

casa-bianca5

washington-monument-address

 

Per ricordare la figura di questo grande uomo che tanto diede alla nazione, si decise di innalzare un grande obelisco alto circa 170m, con una punta affusolata come una sorta di piramide. La cerimonia della posa della prima pietra del Washington Monument, avviene il 4 luglio 1848, giorno dell’Indipendenza americana dall’egemonia inglese, ma anche data che ci riporta al simbolismo templare in quanto, se convertita dal calendario giuliano, è il giorno di San Giovanni dei Massoni. A causa della mancanza di fondi e di intrighi politici, per l’inaugurazione bisognerà attendere il 22 febbraio 1885: la cerimonia avviene di pomeriggio, in coincidenza con il sorgere di Sirio, alla presenza dei rappresentanti delle logge di tutti gli Stati Uniti.

I SEGRETI DI WASHINGTON E DELLA MASSONERIA AMERICA

Standard

Gli Stati Uniti d’America sono nati sotto il segno della massoneria, questo è noto. Tutti i più grandi firmatari della Costituzione erano massoni. Il dollaro, emblema del potere economico della nazione più potente del pianeta. Qui si nascondono simboli, segni, rituali massonici con la piramide con un occhio al vertice, talvolta rappresentato anche sotto forma di triangolo, il triangolo infatti simboleggia la perfezione, l’occhio invece indica il grande architetto dell’universo.

Quello che ci chiediamo è che cosa ci fa questo simbolo sul soffitto del Congresso, il Capitol Hill di Washington, il luogo dove deputati e senatori americani decidono le sorti del Paese e quindi, molto spesso, del mondo. Ma soprattutto perché lo avrebbe dipinto un italiano, il Michelangelo d’America, un uomo che era a conoscenza di molte più cose dell’America degli americani stessi, Costantino Brumidi.

“La base del nostro sistema politico è il

diritto della gente di fare e di cambiare la

costituzione del loro governo”

George Washington

 

Questa è una frase di George Washington, il primo presidente degli Stai Uniti, un uomo che sapeva gestire molto bene il potere e che sapeva quanto, per il potere stesso, fossero importanti i rapporti con le banche e con le monete. Washington, una città votata al potere, qui vengono prese decisioni che riguardano tutto il mondo, vi sono importantissime istituzioni, alcune a livello planetario, come la Banca Mondiale o il Fondo Monetario Internazionale (FMI), altre tipiche dell’America, come la Casa Bianca, la Corte Suprema ed il Congresso.

WASHINGTON

Il Campidoglio, simbolo del potere, la sua costruzione sembra nascondere evidenti indicazioni esoteriche e particolari allineamenti astronomici, in alcuni giorni dell’anno osservando il tramonto dal Campidoglio il sole sembra scendere proprio esattamente sopra la Casa Bianca, che si trova all’estremità ovest di Pennsylvania Avenue.

Fu lo stesso George Washington a posare la prima pietra, subito dopo cominciò una festa, alla quale partecipò lo stesso Washington, era il 18 settembre del 1793. Parteciparono tutti i rappresentanti della massoneria della città, ai quali si aggiunsero anche quelli della Virginia e del Maryland, Capitol Hill e Washington stavano nascendo sotto l’influenza delle stelle. Secondo alcuni studi, infatti, calcolando gli allineamenti stellari del 1793 la stella Sirio sorgeva poco prima del sole ed era esattamente allineata con Pennsylvania Avenue, un allineamento conosciuto dagli antichi egizi come “levata eliaca”, un allineamento che per gli antichi aveva grande importanza, ed era alla base di molti dei principali riti egizi e massonici. Per i faraoni era anche l’inizio del nuovo anno, per le logge invece la nuova nazione americana rappresentava la nascita di un nuovo ordine mondiale.